Liposuzione


LIPOSUZIONE o LIPOASPIRAZIONE

La LIPOSUZIONE o LIPOASPIRAZIONE è un intervento chirurgico che consente di rimuovere, senza causare apprezzabili cicatrici cutanee, gli eccessi di tessuto adiposo localizzati in alcune aree del corpo. I maggiori benefici si traggono quando l’adipe da eliminare è situato in regione trocanterica (parte alta delle cosce), in regione addominale (quando è costituito da un modesto accumulo nella parte sottombelicale), alla faccia interna del ginocchio, in regione sottomentoniera.

L’INTERVENTO

liposuzione

liposuzione

La liposuzione viene effettuata in sala operatoria e può essere eseguita in anestesia generale, spinale o epidurale e, in caso di adiposità limitate, in anestesia locale. L’intervento consiste nella rimozione del tessuto adiposo in eccesso; ciò si ottiene mediante l’azione di una cannula collegata ad un apparecchio aspirante; la cannula viene introdotta nel grasso situato sotto la pelle attraverso una piccola incisione praticata in prossimità dell’area da correggere; quindi viene spinta attraverso il grasso fino a raggiungere la zona interessata e il grasso in eccesso viene frantumato e contemporaneamente aspirato. Queste manovre possono produrre anche la rottura di capillari che può portare alla formazione di ecchimosi che normalmente si riassorbono nel giro di 15-20 giorni. Come già detto, alla fine dell’intervento, al/alla paziente viene fatta indossare una guaina elastica che dovrà essere portata per almeno un mese.

POSSIBILI COMPLICANZE

Le complicanze legate all’intervento sono rappresentate prevalentemente da  infezione e sanguinamento, si tratta comunque di evenienze rare e comunque affrontabili senza eccessive difficoltà nella grande maggioranza dei casi. Tra le altre possibili complicanze vi è la compromissione temporanea della circolazione linfatica nella zona operata con conseguente gonfiore. Tale situazione si risolve spontaneamente o con massaggi nel giro di due mesi circa. Un’ulteriore complicanza possibile è la presenza, a guarigione avvenuta, di irregolarità del profilo cutaneo nelle zone operate per eccessiva retrazione cicatriziale o insufficiente aspirazione, irregolarità che possono essere risolte con piccoli interventi correttivi secondari.

RIPRESA DELL’ATTIVITA FISICA

Il/La paziente potrà riprendere l’attività fisica 5-6 giorni dopo I’intervento, tenendo presente che per circa 10 giorni avrà dolore alla pressione sulle aree operate. Potranno essere riprese le attività sportive dopo 3 settimane per quanto concerne jogging, danza, joga, mentre per gli sport più intensi (sci, tennis, calcio, basket, vela, nuoto, pesca subacquea) sarà preferibile attendere per lo meno 4 settimane. La guida dell’automobile è consentita dopo 2 settimane. L’attività sessuale dopo 2 settimane.

Prima/Dopo**

** Le descrizioni, le foto dei trattamenti e degli interventi sono puramente indicative, i risultati ottenuti sia dai trattamenti di medicina estetica che dagli interventi di chirurgia plastica sono individuali e possono variare a seconda dello stato generale di ogni paziente, dell'età, della pelle, ecc... Da EsteMedica troverete specialisti che vi potranno consigliare il metodo migliore per ottenenre i risultati desiderati.